cPanel: la guida completa per principianti ed esperti!

Autore | 2017-08-07T08:54:53+00:00 18 novembre 2016|Blogging, Come Usare WordPress, Migliori hosting|0 Commenti

Stai per acquistare un hosting? Bene, allora sappi che quasi sicuramente dovrai andare ad utilizzare il cPanel per gestire il tuo spazio web e non solo.

In questo articolo/guida oggi ti vado a spiegare prima di tutto che cos’è il cPanel e successivamente vedremo anche tutte le funzionalità che ti mette a disposizione questo potente pannello di controllo.

Prima di iniziare con la guida, sappi che le maggiori compagnie di hosting utilizzano il cPanel per permetterti di gestire l’hosting in completa autonomia, diciamo che è una sorta di standard. Poi ci sono altre compagnie che non utilizzano questo pannello di controllo (esempio Aruba).

Sappi che esistono anche diverse versioni del cPanel, sia in inglese che in italiano, questo dipende dalla compagnia dove hai acquistato l’hosting. Non ti preoccupare comunque che questa guida ti tornerà di aiuto anche se tu hai una versione diversa da quella che ti andrò a presentare ora.

Partiamo subito con la guida e andiamo a vedere che cos’è il cPanel e poi ti spiegherò anche a cosa servono tutte le sezioni che troverai al suo interno.

Cos’è il cPanel e a cosa serve

Il cPanel sostanzialmente non è altro che un pannello di controllo che ti consente di gestire in completa autonomia il servizio di hosting che andrai ad acquistare o che hai già acquistato.

Come ti ho anticipato esistono diverse versioni del cPanel ma sono tutte molto simili tra loro.

All’interno del cPanel solitamente si trovano queste sezioni:

Per accedere al cPanel, ti consiglio di controllare la tua casella di posta elettronica in quanto la compagnia di hosting sicuramente ti avrà inviato i dati per accedervi.

Comunque di solito ti basta semplicemente eseguire l’accesso presso il sito dell’hosting e una volta dentro vedrai che ci sarà sicuramente un pulsante che ti porterà al cPanel.

Se utilizzi l’hosting SiteGround (te lo consiglio), devi eseguire il login al sito e successivamente premere su “My accounts” e poi su “Go to cPanel“. Molto semplice 🙂

Ora che sai che cos’è il cPanel, ti vado a spiegare nel dettaglio a cosa servono tutte le varie sezioni che ci sono al suo interno. Questa guida è un po’ lunga perché ci sono molte sezioni da spiegare ma sono sicuro che apprezzerai il mio sforzo. Partiamo subito.

Spiegate tutte le sezioni del cPanel

Una volta che sarai entrato sul tuo cPanel, troverai una schermata simile a quella che vedi qui sopra.

Come vedi ti troverai davanti a molte sezioni e quasi sicuramente non ci capirai nulla al momento ma niente paura che ho scritto questa guida proprio per aiutarti 🙂

Una cosa che ti volevo dire è che molto probabilmente vedrai le sezioni riordinate diversamente rispetto alle mie, questo perché io me le sono riordinate a piacimento. Puoi fare lo stesso anche tu andando a trascinare le sezioni dove meglio preferisci.

Ora, se il tuo cPanel dovesse essere in inglese, puoi andarlo a tradurre in italiano andando ad aprire la sezione “Advanced” e premendo sulla voce “change language“. A questo punto ti basta selezionare la lingua italiana e salvare la pagina.

Non tutto il cPanel al momento è stato tradotto in italiano, però è sempre meglio di niente.

Strumenti per WordPress

cPanel-Strumenti per WordPress

All’interno di questa prima sezione del cPanel trovi tutti gli strumenti che ti consentono di gestire al meglio le tue installazioni WordPress. Come probabilmente saprai, puoi avere molteplici siti web all’interno del tuo hosting se hai acquistato un piano che te lo consente. Ecco, tramite questa sezione puoi andare a gestire tutte le tue installazioni.

Nel dettaglio su questa sezione troverai:

  • WordPress Installer: ti consente di installare la piattaforma WordPress con pochi click di mouse. È il metodo più veloce per installare la piattaforma WordPress sul tuo sito web.
  • WP Auto Update: ti consente di aggiornare WordPress in automatico e anche tutti i plugins che avrai installato, sta a te decidere. Naturalmente puoi anche disattivare del tutto gli aggiornamenti automatici così potrai andare ad aggiornare i tuoi componenti manualmente quando meglio desideri.
  • WordPress Toolkit: con questa applicazione puoi andare a gestire ogni singola installazione di WordPress.Ad esempio potrai:
    • Resettare la password dell’amministratore
    • Accedere al pannello di controllo
    • Spostare il sito da un dominio all’altro
    • Configurare un certificato SSL
    • Eliminare completamente l’installazione
  • SuperCacher: questa è un’opzione disponibile solo se hai acquisto il piano “GrowBig” o “GoGeek” presso SiteGround. Questa funzionalità ti permette di velocizzare di molto i tempi di caricamento del tuo sito web. È una funzione proprietaria sviluppata dagli ingegneri di  questa azienda.
  • Staging e SG-Git: sono delle funzionalità molto avanzate disponibili solamente per chi ha acquisto il piano “GoGeek” di SiteGround (non penso sia il tuo caso).

Se dovrai andare ad installare WordPress sul tuo dominio dunque, lo puoi fare andando ad utilizzare le applicazioni che trovi all’interno di questa prima sezione del cPanel. Io me la sono posizionata come prima in alto in quanto questa è la prima sezione che normalmente si va ad utilizzare quando si va ad aprire il cPanel.

Suppongo che tu voglia realizzare il tuo sito web usando la piattaforma WordPress vero? 🙂

Gestione dei domini web

cPanel-Gestione dei domini web

La seconda sezione del cPanel ti consente di gestire tutto quello che riguarda i domini che hai acquistato. Andiamo a vedere nello specifico a cosa servono queste singole applicazioni:

  • Subdomains: in italiano significa sottodomini, ovvero questa applicazione ti permetterà di creare e di gestire tutti i sottodomini che vorrai sui tuoi siti web.
  • Addon Domains: se devi andare ad acquistare un dominio aggiuntivo (magari da un altro sito web che sia diverso dall’hosting che utilizzi), poi lo devi andare ad aggiungere tramite questa applicazione per poter collegarlo al tuo hosting.
  • Parked Domains: questa voce serve per poter “parcheggiare” i tuoi domini. I domini “parcheggiati” non hanno un contenuto vero e proprio al suo interno e solitamente vengono utilizzati per ospitare pubblicità di vario genere.
  • Redirects: con questa applicazione puoi reindirizzare i tuoi utenti da una pagina ad un’altra a tua scelta oppure potresti decidere di fare un reindirizzamento completo del tuo dominio. Ovvero se il tuo dominio è www.tuosito.it ad esempio, da qui potrai reindirizzare gli utenti che provano ad accedere a quel sito. Magari li puoi reindirizzare su www.nuovosito.it.
  • Domain Transfer: ti consente di poter trasferire un dominio che hai acquistato presso un’altra azienda per portartelo dove hai acquisto il tuo servizio di hosting. Esempio: se hai acquistato l’hosting su SiteGround e il dominio su GoDaddy, da qui puoi richiedere il trasferimento del sito da GoDaddy a SiteGround così da avere hosting e dominio tutto su un unico posto.
  • Register New Domain: serve semplicemente per registrare un nuovo dominio.
  • Domain ID Protect: da qui puoi acquistare un servizio aggiuntivo che ti consente di nascondere i tuoi dati personali per non farli vedere alle persone che utilizzano il servizio whois.net ad esempio per verificare chi è il proprietario del domino.
  • Domain Manager: ti consente di vedere tutti i domini che stai utilizzando all’interno del tuo servizio di hosting.
  • Simple/Advanced DNS Zone Editor: ti permette di aggiungere dei record ai tuoi domini (funzione per utenti molto avanzati).

Tramite la sezione “Domini” che trovi all’interno del cPanel come abbiamo visto puoi andare a gestire tutto quello che riguarda i domini in tuo possesso. Se hai delle domande da farmi a riguardo, non esitare a lasciarmi un tuo commento qui sotto all’articolo, sarà un piacere per me aiutarti.

Gestione delle caselle di posta elettronica

cPanel-Email

Questa sezione del cPanel come puoi ben intuire ti consente di gestire tutto quello che riguarda le tue caselle di posta elettronica. Ad esempio da qui puoi andarti a creare le tue caselle di posta personalizzate andando ad utilizzare il nome di un tuo dominio oppure puoi andarti a configurare un sistema di inoltro automatico per la posta in arrivo.

Le applicazioni presenti in questa sezione del cPanel sono:

  • Email Accounts: puoi creare nuove caselle di posta elettronica e gestire quelle che hai già.
  • Webmail: questa applicazione ti consente di leggere le tue email direttamente dal tuo browser web senza che tu debba configurare alcun software esterno.
  • Spam Assassin: è un filtro extra antispam ovvero è un filtro che filtra per l’appunto tutte le tue email “in entrata” e decide quali sono da bloccare e quali no. Naturalmente questo è un filtro molto accurato, non ti bloccherà mail le normali email 🙂
  • Forwarders: questa utilissima funzionalità ti consente di inviare una copia delle email che ti arrivano sulla tua casella di posta elettronica. In pratica puoi configurare il sistema in modo tale che t’invia una mail sia sulla casella principale e sia su di una secondaria.
  • Auto Responders: ti consente di settare un messaggio automatico da inviare a tutti gli utenti una volta che riceverai una loro email. Funzionalità utile se sei in vacanza e non vuoi controllare la tua casella di posta elettronica. Potresti ad esempio avvertire il mittente che al momento non sei disponibile ma che gli risponderai appena possibile.
  • Default Address: da qui puoi configurare quale casella di posta elettronica vuoi impostare di default cosicchè se qualcuno t’invia un’email a un’indirizzo sbagliato (ma che contiene sempre il nome del tuo dominio), ti arriverà comunque sulla tua casella di posta di default.
  • Account Level Filter: ti consente di aggiungere un filtro alla tua casella di posta principale.
  • User leveling filter: ti consente di aggiungere un filtro a tutte le altre caselle di posta.
  • Import Addresses/Forwarders: puoi importare le tue caselle di posta elettronica che hai su di un foglio excel .csv o su di un file .xml. Utile magari se devi importare le caselle di posta che utilizzavi prima su di un altro hosting.
  • Email Authentication: puoi aggiungere dei filtri aggiuntivi alle tue caselle di posta elettronica che ti consentiranno di proteggerti maggiormente contro lo spam.

Oltre a queste voci che ti ho elencato, tu ne potresti avere anche delle altre in base all’hosting che acquisterai. Ad ogni modo le funzioni principali sono sostanzialmente queste che ti ho elencato.

Sono sicuro che userai spesso questa sezione del cPanel per poter creare e gestire le tue caselle di posta elettronica. Se vorrai configurare un programma esterno per gestire le tue email al posto di entrare ogni volta sul cPanel, lo puoi fare semplicemente cliccando sull’applicazione “Email Accounts“, successivamente clicca su “More” e su “Configure Email Client“.

All’interno di quella pagina il sistema ti darà tutte le informazioni necessarie per poter configurare il tuo programma. Se hai bisogno di aiuto con questo lasciami un commento qui sotto all’articolo.

Gestione dei files sul tuo hosting

cPanel-File Manager

Questa è una delle sezioni più importanti per quanto riguarda il cPanel.

Questo perché grazie a questa sezione potrai andare a gestire tutti i files che ci sono all’interno del tuo spazio di hosting. Potrai aggiungere, modificare ed eliminare tutti i files che desideri.

All’interno di questa sezione troverai le funzioni:

  • File Manager: un potente pannello di controllo che ti consente di gestire tutto il tuo spazio di hosting. Ti ricordo che i tuoi files sono all’interno della cartella “public_html“.
  • Legacy File Manager: questa praticamente è la versione vecchia del File Manager. Io ti consiglio sempre di utilizzare l’applicazione precedente perché è molto più intuitiva e ti permette anche di fare molte più cose.
  • Disk Space Usage: su questa pagina puoi andare a vedere quanto spazio web hai attualmente utilizzato e puoi anche vedere dove sono situati i files di dimensioni più grandi in modo tale che se non ti dovessero più servire, li potrai andare ad eliminare per liberare dello spazio sul tuo server.
  • FTP Accounts: da qui puoi creare dei nuovi account FTP magari per delle altre persone che devono poter gestire il tuo spazio di hosting ma non gli vuoi dare accesso a tutto il server. All’interno di questa sezione trovi anche i dati per poter collegare il tuo account FTP ad un software esterno come può essere FileZilla ad esempio che ti consente di gestire tutto il tuo spazio web senza che tu debba ogni volta entrare all’interno del cPanel.
  • FTP Session Control: puoi controllare le sessioni che sono attualmente attive. Se vedi degli utenti indesiderati che sono connessi al tuo spazio web, con questa applicazione gli puoi andare a bloccare l’accesso all’intero server.
  • Anonimous FTP: puoi decidere se abilitare l’accesso in anonimato al tuo spazio web oppure no. Questa opzione può essere utile ad esempio se vuoi dare accesso pubblico solamente ad una cartella del tuo sito web cosicchè gli utenti possano accedervi per scaricare dei files ad esempio.
  • FTP Tutorials: una guida dettagliata in questo caso realizzata da SiteGround che ti permette di comprendere al meglio ogni funzionalità che puoi trovare all’interno di questa sezione del cPanel.

Mi raccomando che questa è una sezione del cPanel davvero molto importante e sono sicuro che l’andrai spesso ad utilizzare. Per gestire tutti i tuoi files comunque io ti consiglio di utilizzare un software esterno in quanto questo ti permette di gestire tutto in remoto senza che tu debba collegarti ogni volta al cPanel.

Creazione e gestione dei database MySQL

cPanel-Database

La sezione “Databases” che trovi sul cPanel, ti consente di gestire in completa autonomia ed in modo molto semplice tutti i tuoi database MySQL e PostgreSQL.

Se andrai ad utilizzare anche tu la piattaforma WordPress per la realizzazione del tuo sito web, come ben sai devi per forza di cose andarti a creare un database MySQL così da poterlo collegare alla tua installazione WordPress. Ecco, il database lo puoi creare da questa sezione del cPanel.

Le applicazioni che trovi su questa sezione sono:

  • MySQL Databases: ti consente di creare database e utenti in modo manuale. Questa funzione è utilizzata dagli utenti un po’ più esperti.
  • MySQL Database Wizard: questa fantastica applicazione ti consente di creare utenti e database tramite una semplice procedura guidata! Anche se non sei una persona molto tecnica riuscirai a creare il tuo primo database senza grosse difficoltà.
  • phpMyAdmin: applicazione che ti permette di poter entrare all’interno di ogni singolo database al fine di andare a modificarne le varie tabelle e opzioni.
  • Remote MySQL: serve per permettere a dei web server esterni di connettersi ai tuoi database (funzione molto avanzata).
  • PostgreSQL Databases:  ti consente di creare database e utenti in modo manuale.
  • PostgreSQL Database Wizard: ti permette di creare utenti e database tramite una semplice procedura guidata!
  • phpPgAdmin: applicazione che ti permette di entrare all’interno dei database al fine di andare a modificarne le tabelle.

Mi raccomando che se devi andarti ad installare WordPress sul tuo spazio di hosting, prima creati un database MySQL che è necessario per il corretto funzionamento di questa piattaforma.

Se sei confuso o se ti serve una mano con la creazione del database, non esitare a lasciarmi un tuo commento qui sotto all’articolo 🙂

Backup e ripristino del tuo sito web

cPanel-Backup Manager

Questa è una sezione eccezionale che trovi all’interno del tuo cPanel! Sì, perché grazie alla sezione “Backup” ti puoi andare a fare i backup completi del tuo intero sito web in pochi click di mouse. Allo stesso modo potrai ripristinare tale backup in caso qualcosa dovesse andare storto con l’aggiornamento del tuo sito web.

Infatti mi raccomando che se non lo sai prima di effettuare qualsiasi tipo di aggiornamento, devi per forza di cose andarti a creare un backup di sicurezza così se le cose non vanno come dovrebbero, puoi sempre ripristinare la versione completamente funzionante del sito.

Su questa sezione trovi:

  • Create Backup: che ti consente appunto di creare un backup completo del tuo sito web.
  • Restore Backup: per ripristinare il tuo sito web in base all’ultimo backup che hai effettuato.

Ci tenevo a dirti che da qui tu puoi andarti a configurare i backup manualmente ma poi ci sono certe aziende come nel mio caso con SiteGround, che ti fanno già loro automaticamente il backup completo del tuo sito web!

Se devi ancora andarti ad acquistare il tuo spazio di hosting, tieni conto di questa cosa perché avere un backup recente del proprio sito web in automatico è una cosa molto comoda. Io ti consiglio di prenderti l’hosting presso SiteGround che offre un ottimo tipo di servizio ad un prezzo competitivo.

Installa il tuo CMS con 1-Click

cPanel-Installazione 1click

Quale CMS (Content Management System) vuoi andare ad installare sul tuo sito web? Che tu voglia installare WordPress, Joomla, Drop, Prestashop o altro, grazie al programma “Softaculous” potrai installare la tua piattaforma preferita con pochi click di mouse.

Tramite questo software inoltre non dovrai nemmeno preoccuparti di creare il database MySQL manualmente perché se ne occuperà il sistema al posto tuo!

Le applicazioni che trovi su questa sezione del cPanel sono relative in quanto quella che conta di più è il Softaculous come abbiamo detto. Infatti, se premi sulle varie applicazioni tipo Joomla, WordPress etc.. vedrai che il sistema ti porterà sempre all’interno dello stesso software.

Diciamo che hanno messo queste applicazioni all’interno della sezione “Autoinstallers” del cPanel perché sono i CMS più usati ed installati al mondo. Ad ogni modo se vuoi puoi installare anche altre piattaforme, ti basta semplicemente aprire Softaculous e ti troverai davanti a centinaia di piattaforme gratuite pronte per essere installate in pochi passaggi!

Il Softaculous ha avuto un grande successo tra gli utenti proprio perché ti permette di mettere online il tuo blog veramente in pochissimi minuti. Poi certo, lo dovrai andare tutto a personalizzare però intanto questo programmino ti ha già fatto risparmiare un sacco di tempo prezioso 🙂

Velocizza il sito web

cPanel-Velocita

La sezione “Site Improvement Tools” del cPanel, ti mette a disposizione degli strumenti utili al fine di andare a velocizzare il più possibile il tuo sito web. Le applicazioni che troverai al suo interno, anche qui variano molto in base all’hosting che hai acquistato.

Io che utilizzo SiteGround mi trovo ad avere a disposizione il SuperCacher e il SG-Git che sono dei software sviluppati proprio all’interno dell’azienda come ti anticipavo anche in un paragrafo precedente. Quindi se tu hai già acquistato un altro hosting, sicuramente non avrai a disposizione queste funzionalità.

Probabilmente però avrai a disposizione il CDN CloudFlare e solo questo comunque ti può aiutare a velocizzare il tuo sito web. Se non dovessi trovare nessuna di queste applicazioni all’interno del tuo cPanel, t’invito comunque a crearti un account presso CloudFlare in quanto avrai la possibilità di ottimizzare il caricamento del tuo sito web anche gratuitamente.

Certo, non è come utilizzare il SuperCacher di SiteGround però sempre meglio di niente 🙂

Controlla chi visita il tuo sito web

cPanel-Statistiche

Veniamo ora ad un’altra sezione del cPanel che ti tornerà molto di aiuto in futuro. Ti sto parlando della possibilità di controllare tutte le statistiche relative al tuo sito web.

Non solo per quanto riguarda chi visita effettivamente il sito, ma tramite la sezione “Visitor Stats” potrai vedere anche le statistiche degli account FTP e lo stato generale del tuo account.

All’intero di questa sezione SiteGround mi offre:

  • Latest Visitors: se non conosci la lingua inglese questa voce significa “Ultimi Visitatori” quindi come puoi ben intuire questa applicazione ti consente di vedere le ultime visite che hai ricevuto al tuo sito web. Puoi vedere l’IP, la pagina visitata, quando l’hanno visitata etc..
  • Bandwidth: da qui puoi vedere quanta “banda” è stata utilizzata sul tuo sito web. In poche parole quando un visitatore passa per il tuo sito web, effettivamente scarica dei contenuti per poterli poi visualizzare sul browser. Ecco che da qui puoi vedere quante risorse sono state usate durante le ultime 24 ore, durante l’ultima settimana e durante tutto l’anno corrente.
  • Webalizer: strumento che ti consente di controllare quante visite sta ricevendo il tuo sito web. Il mio consiglio comunque è quello che tu vada ad utilizzare Google Analytics per fare questo in quanto è molto più potente e preciso.
  • Webalizer FTP: stessa cosa della funzionalità precedente ma al posto di controllare quante visite riceve il tuo sito web, questa applicazione ti permette di vedere le statistiche di chi accede al tuo hosting tramite FTP.
  • Raw Access Logs: da qui puoi vedere chi ha visitato il tuo sito web tramite un semplice foglio di testo e quindi senza vedere nessun grafico. Penso che non userai mai questa applicazione.
  • Error Log: è un file di testo contenente tutti gli errori che sono stati generati all’interno del server di hosting che stai utilizzando.
  • Awstats: è un’altra applicazione simile al “Webalizer” che ti permette di controllare quante visite ricevi sul tuo sito web.
  • Account Stats: ti permette di vedere quali script sono stati eseguiti maggiormente nell’arco dell’ultimo mese. Questa è un’applicazione utile che viene usata solamente se si riscontrano problemi con il caricamento del sito web.

Come abbiamo visto questa sezione ti può tornare di certo di aiuto comunque per controllare chi visita il tuo sito web, come ti ho anticipato, ti consiglio di utilizzare Google Analytics che secondo me è molto meglio.

Puoi leggere un altro mio articolo a riguardo di questo argomento: come usare Google Analytics.

Rendi più sicuro il tuo sito web

cPanel-Sicurezza

L’ultima sezione utile che troviamo sul cPanel e quella relativa alla sicurezza del tuo sito web. Anche qui le applicazioni che vedrai variano in base all’hosting che hai acquistato o che andrai ad acquistare.

Nel mio caso le applicazioni disponibili sono:

  • Password Protect Directories: funzionalità utilissima che ti consente di proteggere una cartella a tua scelta andandola a proteggere con una password. In questo modo potrai rendere le tue cartelle private e non più accessibili al pubblico.
  • IP Deny Manager: ti permette di bloccare l’accesso completo al tuo sito web a dei determinati indirizzi IP o gruppo di indirizzi.
  • SSL/TLS Manager: con questa applicazione potrai gestire i tuoi certificati SSL o TLS.
  • Hotlink Protection: funzione interessante che ti permette di bloccare l’accesso al pubblico a determinati files che hai caricato sul tuo server. In altre parole se una persona prova a visitare www.tuosito.it/immagine.jpg, tu potrai bloccare questo file e reindirizzare l’utente ad un altro URL a tua scelta.
  • Let’s Encrypt: ti consente di generare automaticamente un certificato così da identificare il tuo sito web come “sicuro” dai browser web. Questa funzione mi è stata offerta gratuitamente da SiteGround.
  • Site Security Check: questo è uno strumento automatico che va a verificare se il tuo sito web è sicuro o meno.

In questa sezione del cPanel dunque puoi trovare diverse applicazioni utili che ti consentono di proteggere ulteriormente il tuo sito web e i files che sono presenti all’interno del tuo spazio web.

Certo, la maggior parte di essi non sono strumenti indispensabili ma comunque possono tornarti di aiuto.

Il cPanel in conclusione

Siamo arrivati alla fine di questa lunga guida dove ho cercato di spiegarti al meglio tutte le sezioni e applicazioni che puoi trovare all’interno del tuo cPanel. Come ti ho detto più volte le applicazioni e l’aspetto intero del cPanel dipendono molto da dove tu sei andato ad acquistare il tuo hosting.

Ad ogni modo bene o male le funzionalità sono molto simili tra loro dunque spero che questa guida ti sia stata di aiuto anche a te.

Poi se devi ancora andarti ad acquistare l’hosting, ti consiglio di leggerti questo mio articolo sui migliori hosting italiani così non rischierai di acquistare un hosting scadente: leggi l’articolo sugli hosting.

Naturalmente se ti sono stato di aiuto o se hai delle domande da farmi a riguardo di certe sezioni o funzionalità che trovi all’interno del cPanel, non esitare a lasciarmi un tuo commento qui sotto all’articolo, sarà un piacere per me poterti aiutare 🙂

Impara come creare il tuo sito web con WordPress!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *